Ecco le novità indipendenti che sbarcheranno su Nintendo Switch.

Indie World showcase di Nintendo

Oggi, mercoledì 18 marzo alle 18:00 si è tenuto l’Indie World Showcase, lo spazio in cui la grande N da risalto alle produzioni indipendenti.

Questi titoli ormai sempre più apprezzati dal pubblico sembrano aver trovato un ottima casa su Nintendo Switch. Per quanto sia strano vista la nomea dell’azienda, la console ibrida è stata eletta come la migliore per questo genere di giochi dagli stessi sviluppatori. Ecco quindi la carrellata che arriverà sull’eshop a partire da oggi per tutto l’anno.

I giochi

  • Road 96
    Gioco procedurale in stile road movie anni 50 con una storia che il giocatore scoprirà scegliendo tra i moltissimi scenari presentati.
  • Aerial_Kinght’s Never Yield
    Con la colonna sonora di Daniel Wilkins, uno stiloso action a scorrimento parkour in un ambientazione futuristica.
  • OlliOlli World
    Platform action sulla cultura skateboard in un mondo colorato.
  • The Longing
    Un attesa di 400 giorni in tempo reale vi attende in un gestionale decisamente ambizioso, tra puzzle e quest per rivelare la storia del Re dovrà risvegliarsi.
  • There Is No Game
    Punta e clicca fuori dagli schemi, che sperimenta con il genere.
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge
    Beat ‘em up arcade sulla serie originale delle tartarughe ninja degli anni 80 con grafica pixel.
  • Cris Tales
    JRPG fantasy incentrato sul potere di controllare il tempo in una fiaba disegnata a mano.
  • GetsuFumuDen: Undyng Moon
    Hack-and-Slash dall’ispiratissima estetica giapponese antica.
  • Aztech Forgotten Gods
    Gioco d’azione e avventura ispirato alla, poco esplorata ma molto affascinante, mitologia Azteca del sud America fusa con la tecnologia futuristica.
  • Skul: The Hero Slayer
    Platform roguelite dove il cattivo sarete voi, usando la testa intercambiabile del vostro scheletro come arma per salvare il signore dei demoni.

Particolare attenzione è stata data alla sorpresa di Oxenfree II Lost Signals.  Il gioco è il seguito del apprezzato titolo paranormale di Night School Studio e MWM Interactive per PC da cui riprende lo stile. Abbiamo visto solo poche scene tratte dall’incipit ma sappiamo che sarà ambientato 5 anni dopo l’originale quando la protagonista capta un misterioso segnale radio.

 

Gli altri indie presentati in carrellata oltre Last Stop e Hindsight di Annapurna Interactive sono stati:

  • art of rally;
  • KeyWe;
  • Labyrinth City: Pierre the Maze Detective;
  • Weaving Tides;
  • THE HOUSE OF THE DEAD: Remake;
  • ENDER LILES: Quietus of the Knights;
  • Beasts of Maravilla Island;
  • FEZ.