L’ammiraglia Nintendo prepara le sue carte per la fiera Losangelina.

Nintendo all'E3 2021

L’E3 di quest’anno sarà molto diverso dal solito, a cominciare dal nome che cambierà in Electronic Entertainment Experience, presentandosi in una versione completamente digitale.

A causa della pandemia lo showfloor non sarà fisicamente visitabile ma le consuete conferenze con novità e annunci saranno presenti online sul sito dell’evento.

A tal proposito le dimensioni e partecipazioni di quest’anno sono ridotte, visto che perfino Sony non sarà presente. Per questo gli occhi sono puntati sulle due principali hardwarehouse presenti: Microsoft e soprattutto Nintendo.

Nintendo Direct

La casa di Kyoto ci ha abituati negli anni passati ai suoi Nintendo Direct, presentazioni in differita sotto forma di video online. Visto il formato dell’E3 di quest’anno la loro modalità potrebbe avere più risonanza del solito evitando il classico palco con pubblico.

Nonostante i vari rinvii e tutte le problematiche che hanno scosso il settore videoludico nel periodo pandemico, Nintendo Switch è riuscita a tenere in alto le sue vendite. Le esclusive, da sempre punto di forza della grande N, e i moltissimi Indie che la scelgono come piattaforma principale hanno saputo darle lustro, visto il successo degli Indie World. Animal Crossing, Super Smash Bros., Super Mario 3D Word + Bowser’s Fury e il recente Monster Hunter Rise hanno tenuto in piedi la console in questo periodo.

La stessa casa di produzione ha promesso un evento interessante e pieno di novità per questo 2021 e sappiamo per certo che le cartucce sono tante.

Tra i titoli molto attesi di cui ci è stato dato solo un assaggio ce ne sono molti: da Bayonetta 3 a Metroid Prime 4, passando per Shin Megami Tensei 5 e i nuovi progetti Pokémon. E questo senza voler scomodare l’attesissimo seguito di The Legend of Zelda Breath of the Wild. Per non parlare del lato hardware, con i moltissimi rumor che puntano alla realise di una versione Pro di Nintendo Switch già nel 2021.